Info e Prenotazioni

0923 21754 

(+39) 334 2612456


Islanda un'isola selvaggia

12/12/2018 18:04
Descrizione
 
Gallery
 
Video
 
Commenti
 
Contatti
 

Islanda

L'Islanda è un'isola selvaggia e brulla, situata a poca distanza dal Circolo Polare Artico. Paese poco abitato, questo fazzoletto di terra viene notoriamente chiamato “terra del ghiaccio e del fuoco” perché vanta territori affascinanti caratterizzati da un'intensa attività vulcanica ai quali si contrappongono superfici estreme ricoperte da neve e ghiaccio.
I viaggi in Islanda doneranno alla vista paesaggi ricchi di cascate, punteggiati di geyser e disseminati di laghi, tutti elementi capaci di rendere quest'isola un autentico paradiso natuale.
Non resta che partire per un tuor in Islanda così da avventurarsi alla scoperta di aree impervie e vivere momenti magici che solo madre natura è in grado di regalare.

  • Quando andare in Islanda? 
  • Cosa mangiare in Islanda? 
  • Cosa è bene sapere su lingua, religione, feste e usanze in Islanda? 
  • Quali sono i numeri utili e di emergenza in Islanda? 
  • Quali sono gli orari commerciali in Islanda?

Quando andare in Islanda?

I mesi ideali per organizzare un viaggio in Islanda sono quelli compresi tra maggio e agosto perché le temperature sono miti e le giornate possono essere anche lunghissime.
I mesi primaverili sono invece freddi, così come i lunghi inverni caratterizzati da nevicate e gelate frequenti, nonché da pochissime ore di sole. Meglio evitare di visitare l'Islanda anche in autunno perché le temperature sono rigide e le giornate iniziano a essere più corte.

-----

Cosa mangiare in Islanda?

Sulle tavole islandesi, tra i piatti più consueti ci sono quelli a base di pesce: squali, aringhe, merluzzi, trote e salmoni sono i caratteristici prodotti della cucina islandese. Tra i piatti tipici islandesi vi è infatti lo hákarl, lo “squalo fermentato” dall'odore di ammoniaca e dal sapore del formaggio stagionato.
Anche la carne abbonda e soprattutto durante i mesi invernali gli islandesi sono soliti cibarsi di teste di pecora alla brace, testicoli di montone e salsicce, alle quali si aggiungono uccelli di mare come cormorani e gabbiani.
Per concludere pranzi e cene nel migliore dei modi, è possibile assaggiare un dolce tipico come la randalín, una torta stratificata al pan di spagna con farcitura di marmellata.
Da ricordare che tra le bevande tipiche c'è l'acquavite, prodotta sull'isola e comunemente nota come “morte nera”.

-----

Cosa è bene sapere su lingua, religione, feste e usanze in Islanda?

La lingua ufficiale dell'isola è l'islandese e si tratta di una delle lingue scandinave che hanno subito meno trasformazioni nel corso del tempo. Nel Paese è stata riconosciuta anche la lingua dei segni islandese.
Nonostante la religione ufficiale dell'Islanda sia quella luterana, la Costituzione riconosce la libertà di culto. Nel Paese sono infatti presenti gruppi religiosi cattolici e ortodossi, così una piccola percentuale di musulmani.
Le tradizioni islandesi hanno dato vita a diversi appuntamenti durante i quali si manifesta il folclore popolare. Sull'isola, le celebrazioni più significative sono legate al ciclo della stagioni: mentre con pranzi in famiglia a base di antichi piatti tradizionali viene festeggiato l'ultimo periodo che precede la fine del lungo inverno, l'inizio della stagione estiva viene celebrato con scambi di regali e auguri di buona estate. In quest'isola, in cui la cucina è prevalentemente costituita da piatti di pesce, non può mancare una festa dedicata ai marinai e ai pescatori, in occasione della quale i porti diventano location di manifestazioni per ricordare le vittime del mare.

-----

Quali sono i numeri utili e di emergenza in Islanda?

Il 112 è il numero utile islandese che è possibile chiamare in caso di necessità, sia per chiamare l'ambulanza sia per richiedere l'intervento della Polizia e dei Vigili del Fuoco.

-----

Quali sono gli orari commerciali in Islanda?

I negozi islandesi sono aperti dalle 9:00 alle 18:00, dal lunedì al venerdì, mentre il sabato è prevista una chiusura anticipata tra le 14.00 e le 16.00. L'orario continuato è garantito da alcuni supermercati che sono soliti essere aperti fino alle ore 23:00 dal lunedì alla domenica.



Fonte: https://www.boscolo.com/it/viaggi/islanda 



 
Il tuo carrello è vuoto
 
Come contatarci
Invia una email
Ti chiamiamo noi
Come contatarci